ARCHITETTURA E CINEMA CULT: quando la forma segue la finzione

Cos’hanno in comune Ridley Scott, Alfred Hitchcock e Michelangelo Antonioni con Frank Lloyd Wright? Jean-Luc Godard e Adalberto Libera? Stanley Kubrick e Norman Foster? Architetti e registi riflettono sulle storie che gli edifici possono raccontare, vere o verosimili che siano: l’architettura sul grande schermo solleva interrogativi e si apre ai possibili della narrazione. Quando superfici e volumi, luci …

FRANK GEHRY: L’ARTE DI (DE)COSTRUIRE IL FUTURO

Cos’hanno in comune Vincent Van Gogh e Frank Gehry? Cosa accomuna la pittura del “grande folle” olandese più incompreso della storia dell’arte e l’archistar canadese più innovatrice della nostra contemporaneità? Apparentemente niente ma la risposta potrebbe essere la luce e una piccola cittadina in ritardo all’appuntamento con la modernità nel profondo sud della Francia.

ALVAR AALTO: OLTRE IL BOSCO

Caixa Forum, Barcellona – Fino al 23 agosto 2015. Il “Mago del Nord” arriva a Barcellona. Per la foresta delle creazioni organiche dell’architetto finlandese Aalto, la chiave di lettura è inusuale, radicata nell’Avanguardia astratta degli anni ’30: oltre il bosco e al di là del lago.