Il mondo a testa in giù. Marc Chagall a Rovigo

LA MONOGRAFICA ALLESTITA A PALAZZO ROVERELLA SPALANCA LE PORTE SUL MAGICO MONDO DI MARC CHAGALL, IL PITTORE ERRANTE CHE HA ATTRAVERSATO IL NOVECENTO CON LA SUA VALIGIA DI SOGNI. UN VIAGGIO FIABESCO TRA ANIMALI VOLANTI, VIOLINISTI VAGABONDI E SPOSE-AQUILONE.

ARCHITETTURA E CINEMA CULT: quando la forma segue la finzione

Cos’hanno in comune Ridley Scott, Alfred Hitchcock e Michelangelo Antonioni con Frank Lloyd Wright? Jean-Luc Godard e Adalberto Libera? Stanley Kubrick e Norman Foster? Architetti e registi riflettono sulle storie che gli edifici possono raccontare, vere o verosimili che siano: l’architettura sul grande schermo solleva interrogativi e si apre ai possibili della narrazione. Quando superfici e volumi, luci …

FRANK GEHRY: L’ARTE DI (DE)COSTRUIRE IL FUTURO

Cos’hanno in comune Vincent Van Gogh e Frank Gehry? Cosa accomuna la pittura del “grande folle” olandese più incompreso della storia dell’arte e l’archistar canadese più innovatrice della nostra contemporaneità? Apparentemente niente ma la risposta potrebbe essere la luce e una piccola cittadina in ritardo all’appuntamento con la modernità nel profondo sud della Francia.

JAN VORMANN: FORME D’ARTE TRANSITORIA NELLA SOCIETÀ (CON)TEMPORANEA

«Chiedete a un mattone cosa vuole diventare e lui risponderà un arco. Voi direte che è troppo costoso, al massimo è possibile una piattabanda e lui risponderà: voglio diventare un arco». I mattoncini colorati di Jan Vormann hanno sicuramente meno pretese dei signori mattoni del grande architetto americano Louis Kahn: si limitano a sopperire silenziosamente …

ED FAIRBURN: UNA MAPPA PER TROVARE SE STESSI

Potrebbe trattarsi di pareidolia (dal greco είδωλον, ‘immagine’, e παρά, ‘simile’), ovvero di quell’illusione subcosciente che tende a ricondurre a forme note oggetti o profili casuali: l’occhio dell’artista gallese Ed Fairburn vede volti di giovani donne tra le linee cartografiche di mappe terrestri e astrologiche. Il suo meccanismo istintivo rinviene suggestivamente la geografia dei volti nel groviglio delle strade, …

’900 Italiano. Un secolo di arte #Preview

Padova, Museo Eremitani - Dal 1° febbraio al 10 maggio 2020 // Mostra ’900 Italiano. Un secolo di arte // Che si sia rifugiata nel mito della forma o nella sua negazione, nell’idea più astratta o nella materia più umile, l’arte italiana ha ritratto la folgorazione della modernità e le tragiche (dis)illusioni del “secolo breve” nelle opere degli artisti che l’hanno vissuto, amato e odiato, riscritto.